Un club in movimento come i camper

guai a fermarsi, specialmente quando le motivazioni sono finalizzate al bene comune di un club che ha tutti i numeri per creare un ambiente di amici con la voglia di scoprire territori in camper.

non ci sono ostacoli se non i limiti che ogni mente reca al soggetto che purtroppo poi paga.

Però sfruttando gli altri si possono accumulare ricchezze enormi. Basta essere un pò spugna e prendere tante belle cose che ognuno può donare.

Certo non è tutto oro quello che brilla ma non bisogna nemmeno pensare che tutto ci sia dovuto, quindi con sale in zucca, buona volontà e gasolio, via per le vie del mondo per aprire spazi nuovi e sconosciuti ai limiti umani

evviva il camper che può essere un veicolo non di solo movimento ma di immensa cultura, come mezzo ovviamente non come un fine

Gigi il peperino

Rispondi